Un lunedì rossonero a Milano: festa scudetto, con bus scoperto in piazza Duomo. Pioli ritrova la medaglia, si apre anche un’inchiesta per uno striscione sfottò – La giornata

Il Bus del Milan abbracciato dai tifosi in Piazza Duomo

E’ grande festa a Milano, per festeggiare la vittoria dello scudetto, con migliaia di tifosi rossoneri, che hanno riempito Piazza Duomo. I Bus scoperti, come da tradizione, hanno percorso da Casa Milan, il centro della città, passando dal Castello Sforzesco, fino all’arrivo nel cuore di Milano. Immensa la folla anche lungo le strade, tanto da ritardare i programmi della festa. A causa della folla, i bus sono arrivati in centro con due ore di ritardo, alle 22, così da spostare la cena della squadra a mezzanotte.

Presente in Piazza anche Silvio Berlusconi, uno dei pilastri della storia rossonera. L’ex presidente, viene accolto con cori ed entusiasmo dai tifosi presenti in Piazza, successivamente, sarà ospite alla cena della squadra dopo la sfilata.

E’ stata inoltre, aperta un’inchiesta riguardante uno striscione con sfottò verso i cugini nerazzurri: “La Coppa Italia mettila nel Culo”. La Procura della Ferdercalcio, ha aperto un’inchiesta per “presunta violazione dell’art 4 del Codice di Giustizia Sportiva”. Inoltre nel pomeriggio, la medaglia della premiazione a Sassuolo, è stata riconsegnata dai tifosi all’allenatore Pioli, tramite i Carabinieri. La festa, si conclude senza incidenti di percorso, alle 22,40, con i tifosi che iniziano a svotare la piazza.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: