Terremoto in Forza Italia: a Napoli De Siano, Sarro, Pentangelo e Ferraioli lasciano il partito. Il motivo? L’esclusione dalle liste, e del posto!

Senza posto nelle liste, si lascia il partito

Vengono esclusi dalle liste elettorali, dove per obbligo si deve essere candidati per riuscire a riguadagnare una poltrona, e lasciano Forza Italia alla ricerca di nuovi posti. Dicono addio al partito di Berlusconi, il senatore Carlo Sarro, e i parlamentari Mimmo De Siano, Antonio Pentangelo. Attraverso una conferenza stampa, Sarro specifica: “Non è un fatto personale. Ma nessuno ci ha dato delle spiegazioni a 72 ore dalla presentazione delle liste”. Duro l’attacco del coordinatore regionale Fulvio Martisciello: “Dubbio un incarico affidato alla vigilia della presentazione delle liste elettorali in Campania. Nessuno ci ha mai consultato, e spiegato i motivi per cui sono stati scelti candidati senza riferimento territoriale. Come accaduto a Caserta”.

Chiaramente, dopo aver scoperto la chiusura delle porte, subito è scattata la ricerca di un nuovo posto, per tentare di mantenere la poltrona. “Abbiamo ricevuto molte telefonate, da molti parlamentari fuori dalla Regione Campania. Continueremo le nostre battaglie altrove”. De Siano invece dichiara: “Non esistono più le condizioni, per la mia permanenza in Forza Italia”. Da dell’incredibile come è fatta la Politica, dove pur di rimanere in gioco, sono scattati contatti anche con comuni piccoli della Campania, per proseguire la catena dei “magnaccioni”.

Informazione Nazionale, come già suggerito in precedenti articoli, vi invita a pensarci due volte su cosa fare domenica 25 settembre. Con simili personaggi nella nostra politica, in quel giorno pensate ad altro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: