Si chiude Venezia 79, il Leone d’Oro va a Laura Poitras. Luca Guadagnino vince il Leone d’Argento.

Gli attori e registi premiati sul palco di Venezia 79

La 79esima Mostra dell’arte cinematografica di Venezia si chiude in bellezza. La cerimonia conclusiva, è stata aperta dalla violoncellista, Stjepan Hauser, accompagnandosi con immagini che riassumevano i 79 anni di storia della Mostra del Cinema. Come da tradizione, si è passati poi al discorso introduttivo della madrina di questa edizione, Rociò Munoz Morales.

La giuria, presieduta dal regista Michelangelo Frammartino, ha assegnato il Leone del Futuro – premio Venezia opera prima “Luigi De Laurentiis” al film “Saint Over” di Alice Diop. Poi, si passa alla sezione orizzonti. Il premio alla Migliore Sceneggiatura, va a “Blanquita”, opera diretta da Fernando Guzzoni. Mentre “Snow in September”, vince per la categoria Migliore Corto. All’iraniano Mohsen Tanabandeh il premio migliore attore, per la sua partecipazione nel film “Word War III”. Invece la statuetta per la Migliore attrice va a Vera Gemma, per il film “Vera”.

Parte la premiazione al Concorso ufficiale. Il premio Mastroianni, per il miglior attore esordiente va a Taylor Russell con “Bones and all”, di Luca Guadagnino. Colin Farrell, protagonista in “Spiriti dell’Isola”, vince per la miglior interpretazione maschile. Invece il premio per la migliore sceneggiatura, viene assegnato a Martin McDonagh per “Spiriti dell’Isola”. Invece, il premio principale della Mostra Internazionale dell’arte cinematografica di Venezia, Il Leone d’oro viene assegnato a Laura Poitras, per il documentario “All the beauty and the Bloodshed”. Il Leone d’Argento viene assegnato a Luca Guadagnino, per la migliore regia al film “Bones and all”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: