Migranti, telefonata Mattarella-Macron: “Piena collaborazione”. Accordo tra Francia e Gran Bretagna per fermare il flusso sulla Manica

L’incontro tra Mattarella e Macron

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e quello francese Emmanuel Macron, sottolineano la grande importanza dei rapporti tra i due Paesi. Questa è la sintesi in grandi linee, della telefonata in giornata. Il principale argomento, gli ultimi scontri-incontri, tra Roma e Parigi sulla questione migranti. I due Stati, hanno ribadito: “la necessità di riunire le condizioni per una piena collaborazione in tutti i settori, sia a livello bilaterale che internazionale, all’interno dell’Unione Europea”.

In giornata, era sorta ancora qualche “bisticcio”, dalla linea Salvini, all’affermazione di Anitta Hipper portavoce della Commissione Ue. “In mare, quando in gioco ci sono vite umane, non esiste differenza tra navi Omg e altre navi di salvataggio”, queste sono le parole che avrebbero creato nuove tensioni. Nel frattempo, il Governo Italiano si stanno studiando nuovi provvedimenti per il pugno duro sui migranti. Ma successivamente i toni, si sono assottigliati dopo la telefonata.

Il Ministro Tajani, pur ribadendo le ragioni di Roma, ossia che il tema migranti deve essere un tema reciproco dei Paesi Ue, ha detto che dopo il Consiglio dei Ministri degli Esteri Europeo tenutosi oggi, tra i Paesi Ue non ci sono state tensioni e disaccordi. Abbiamo posto il tema Omg, solidarietà unito ed europeo e ridistribuzione al primo posto. Ma anche intervenire nella prevenzione, direttamente nei Paesi africani”. Mentre Francia e Gran Bretagna, hanno firmato sempre in giornata un accordo, per contrastare le attraversate nello stretto della Manica, da parte di migranti irregolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: