Decreto Concorrenza – Via libera al decreto: “Abbiamo scelto la strada più efficace”

Decreto Concorrenza

Il Consiglio dei Ministri, ha dato il via libera al decreto legge sulla concorrenza. “Prende così il via un’operazione alla completa trasparenza. Verranno mappate tutte le concessioni, come per spiagge, frequenze e acque minerali”. Ha detto il Premier Mario Draghi. Invece, niente accelerazione per l’autorizzazione alla costruzione di nuovi inceneritori per lo smaltimento dei rifiuti, la norma è stata eliminata in Cdm.

“I Governi hanno preso due strade sul fronte della concorrenza. Alcuni hanno provato a passare a misure molto ambiziose, ma alla fine nulla è stato fatto per l’opposizione di tanti gruppi di interesse. Invece altri, hanno ignorato completamente la questione”. Sempre introducendo il Cdm, Draghi continua: ” Il Provvedimento, contiene misure per tutti i principali settori. Adempiamo tutti gli obblighi assunti col Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”.

Il Consiglio dei Ministri, conferma la delega sui taxi nell’ambito della legge sulla concorrenza. Così possiamo apprendere da diverse fonti al termine del Consiglio. Invece, la discussione sul trasporto pubblico non di linea, si sarebbe dibattuto in consiglio, e alcuni punti del testo sarebbero ancora in discussione.