Arriva la Manovra da 35 miliardi, Meloni: “Scommettiamo sul futuro”. In arrivo aiuti per fronteggiare il caro energia, cuneo fiscale giù del 3%.

Giorgia Meloni durante la conferenza stampa per illustrare i temi della prima Manovra del suo Governo

In Manovra, abbiamo inserito alcune “tasse piatte”, che “saranno rivolte al ceto medio, che non favoriranno i ricchi ed andranno a preservare i sacrifici di chi lavora”. “Questa Manovra, è frutto di scelte politiche, come giusto che sia per un Governo politico”, afferma la premier Giorgia Meloni in conferenza stampa.ù

Parlando sulla stretta già annunciata sul reddito di cittadinanza, Meloni dichiara: “Lo Stato deve preoccuparsi a trovare un posto di lavoro per i propri cittadini. Ci sono Italiani che lo percepiscono da tre anni, e con tutte le potenzialità rifiutano un posto di lavoro per il salario non è di loro gradimento, bene la stretta lavorerà su questo punto”. Per questo motivo, per tutti i cittadini potenzialmente adatti per qualsiasi lavoro, il reddito sarà giustamente abolito a fine 2023. Verrà invece mantenuto per tutti coloro che sono indisponibili al lavoro e per le donne in gravidanza. Il reddito decade alla prima offerta di lavoro rifiutata.

Passando alle pensioni, saranno rivalutate le minime al 120%, con un meccanismo di aumento per le quote minime. Invece i provvedimenti messi in atto per famiglie e natalità valgono 1,5 miliardi di euro, “scelta senza precedenti”. L’assegno unico viene aumentato del 50%, a tutti per il primo anno di vita del bambino, del 50% per tre anni alle famiglie numerose. L’Iva sarà del 5% per i prodotti della prima infanzia.

Grande intervento contro le bollette, con lo Stato che viene incontro a famiglie e imprese, prima con Isee massimo a 12 mila euro, mentre noi lo portiamo a 15 mila euro. Dichiara Meloni.

L’intera Manovra in breve

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: